Titolo: Soffocami
Autore: Chiara Cilli
Genere: Dark Contemporary Romance
Ambientazione: Veres (Romania)
Epoca: Giorni nostri
Serie: Blood Bonds

Inizio dicendo che ho appena scoperto che questo genere di cui mi sto rapidamente appassionando si chiama Dark Contemporary Romance!!! E ho altresì scoperto che sto divenendo assuefatta del genere, chi ha letto la mia recensione di Aurora Belle ormai l’avrà capito… Ebbene sì ci ritroviamo davanti, di nuovo, ad una storia cruda, noir, violenta, dove non esistono principi azzurri ne favole, ma la nuda e semplice cattiveria… Prima di continuare ricordo a tutti che questo romanzo non è adatto ai deboli di cuore, a coloro che sono impressionabili, e che non riescono a leggere di soprusi e violenze allora guardatevi bene dal leggere questo romanzo visto che ci sono scene esplicite di violenze psicologiche e fisiche, rapporti sessuali consenzienti e non, e crudeltà vera e propria degli uomini nei confronti delle donne, detto questo, come ha ricordato alla fine l’autrice, è tutta opera di fantasia quindi anche se vi piace il romanzo (come è successo a me) ciò non vuol dire che siamo malati di mente, ma semplicemente che apprezziamo un romanzo dalle tinte fosche e noir, diverso dal solito e dai personaggi conturbanti, e non che accetteremmo una cosa simile nella realtà, quindi, se volete iniziare questo romanzo, iniziatelo tenendo ben separate la realtà dalla fantasia e godetevi il viaggio in un universo talmente depravato e perverso da lasciare a bocca spalancata…

LA STORIA:

Incontriamo i tre personaggi principali, i fratelli Lamaze, per la prima volta quando sono solo dei fanciulli, e già capiamo che non se la passano affatto bene, infatti viene usata loro violenza sia dal padre depravato che dagli amici di quest’ultimo. Appena rimasti orfani i tre fratelli “ereditano” il lavoro del padre che consiste nel donare giovani ragazze al Re e alla Regina di Veres. Alcune per assecondare i capricci degli uomini e alcune per diventare fredde killer professioniste, ma tutte passano prima per i fratelli Lamaze che si occupano della loro “formazione”. In tutto questo poi c’è Lei, Aleksandra, una giovane ragazza dal carattere caparbio e coraggioso, che lavora nell’azienda di famiglia insieme ai suoi genitori. Purtroppo questa povera ragazza innocente viene messa al centro della vendetta dei tre spietati fratelli, volendosi vendicare del padre di lei. Soprattutto Henri che è quello che ha subito più di tutti le violenze del padre e del padre di Aleksandra. Quindi la rapiscono e per lei inizia un incubo senza fine. Fatto di verità sconvolgenti, di violenze inaudite e di lotta continua per la sopravvivenza. Tutto questo mentre il suo cuore palpita in maniera sconvolgente per il suo aguzzino Henri…

Detto questo mi fermo perché il romanzo, ovviamente ha molto altro da dire, e io non riuscirei a descrivervi a parole nemmeno mezza delle sensazioni sconvolgenti che mi hanno pervasa. Tutti i personaggi sono caratterizzati con sublime maestria, i tre fratelli scatenano un odio puro nel lettore, ma nello stesso tempo affascinano e conquistano. Anche se vedi le cattiverie che provocano nelle povere ragazze alla loro mercè non si può fare a meno di provare un pizzico di compassione per loro, certo molto piccola è, la maggior parte delle volte avrei voluto entrare nel romanzo e ucciderli senza pietà. Invece la vera rivelazione, la vera eroina, la vera Protagonista della storia è LEI, Aleksandra, una ragazza che non si lascia abbattere da niente e nessuno, con un coraggio e una determinazione tale che non si può fare a meno di provare una profonda ammirazione e un profondo rispetto per lei. Con tutto quello che le succede e che le fanno nel romanzo (e non è poco credetemi), lei si rialza ogni volta a testa alta, ogni volta più forte e determinata di prima, con una forza di volontà indistruttibile, infatti se c’è una cosa che ho imparato da questo libro è proprio questo, non lasciarti sopraffare da niente qualsiasi difficoltà ti si metterà davanti… Detto ciò faccio i più sentiti complimenti a Chiara Cilli, l’autrice, che mi ha fatto appassionare e ha saputo scrivere e descrivere una storia non certo facile. È stato il primissimo libro di Chiara che ho letto ma sicuramente andrò a cercarmi gli altri perché amo come scrive, poi pensare che è mia coetanea me la fa piacere anche di più XD. Ovviamente ci sono altri due romanzi, infatti questo libro non finisce, non vedo già l’ora di leggere il secondo, speriamo che non ci faccia aspettare così tanto, in queste cose sono super curiosa…  Il romanzo suddivide i punti di vista da Aleksandra a Henri, al fratello Armand, non so perchè non è messo nella lista anche il terzo fratello Andrè, ma sicuramente l’autrice sa il fatto suo quindi aspettiamo e vediamo… Bene spero di avervi dato uno spunto per le letture noir future, dal canto mio andrò a cercarmi altre autrici che si dilettano col Dark Romance perché ormai è diventata la mia droga… A presto.

P.S. ho sentito che questa serie è composta da ben 15 capitoli, suddivisi in varie trilogie partendo proprio dai fratelli Lamze…

SERIE BLOOD BONDS:

-1- Soffocami

-2- Distruggimi

-3- Uccidimi

COVER:

cover italiana

cover italiana

Alla prossima!!!

Deborah.

_____________________________________________________________________________

Annunci